Fratture avambraccio e polso

Fanno seguito ad eventi traumatici ad alta energia di solito chiusi (cioè senza esposizione della cute ed associazione ad altre strutture come muscoli, tendini, nervi o vasi in tal caso rientrano nelle lesioni complesse che richiedono sempre un trattamento in reparti specializzati per la chirurgia della mano).
Possono essere trattate spesso senza intervento,specialmente nei bambini. La tendenza attuale è di riparare le fratture con mezzi di sintesi adeguati, perciò necessitano di ricovero in reparti specialistici.
Richiedono fisioterapia e spilinting.
Complicanze possibili sono l’algodistrofia,la mancata guarigione (pseudoartrosi) e le compressioni secondarie sui nervi e sui tendini.
Tempo medio di guarigione 6/8 settimane. Possibilità di infezioni.

Osteosintesi esterna con epiblock

Osteosintesi percutanea con vite Acutrak

Osteosintesi a cielo aperto con placche e viti

Sfacelo di avambraccio con esposizione ossea: osteosintesi con placche e viti – controllo clinico a distanza dopo trapianti tendinei

  MAIN

indietro